Free Shipping on all orders!

0

No products in the cart.

0

No products in the cart.

Azienda Agricola Iolanda Busillo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget dolor

limone frutto e germogli

Conosciamo il limone!

ll Limone (Citrus limon (L.) Burm.) è originario dell’India e dell’Indocina.

Secondo alcuni studiosi è un ibrido naturale tra il cedro (Citrus medica) e il lime (Citrus aurantifolia).

L’albero del limone (alto fino a 6 metri) ha un portamento aperto ed i rami a frutto sono procombenti; i rami sono normalmente spinosi.

L’apparato radicale abbastanza superficiale e ben distribuito e quindi poco resistente alla siccità.

Le foglie sono alterne, rossastre da giovani e poi verde scuro sopra e più chiare sotto, generalmente ellittiche.; il picciolo è leggermente alato.

I fiori, dolcemente profumati, possono essere solitari o in coppie; in condizioni climatiche favorevoli sono prodotti praticamente tutto l’anno.

I frutti sono ovali oppure oblunghi, con apici appuntiti: Normalmente la buccia è gialla, ma ci sono varietà variegate di verde o di bianco: ricca di olii essenziali, può essere più o meno sottile: la polpa è divisa in otto-dieci spicchi; generalmente è molto aspra e succosa: molte varietà sono prive di semi.

Il limone è una specie rifiorente. I flussi principali di fioritura sono in primavera, con la produzione dei limoni invernali, e in settembre, da cui derivano i cosiddetti verdelli (che maturano nell’estate seguente). Per favorire la produzione di questi ultimi, che ottengono prezzi migliori sul mercato, si utilizzano tecniche particolari come l’interruzione delle irrigazioni per un certo periodo.

Il limone è piuttosto sensibile al freddo e si defoglia completamente con temperature di -4/-5°C; i fiori e i frutti, invece, sopportano valori fino a -2°C. D’altra parte, non ha invece bisogno di temperature estive molto elevate per la maturazione dei frutti. Le piante sono sensibili anche al vento (frangivento). In periodi prolungati di siccità è necessaria l’irrigazione. Cresce bene anche in terreni poveri e il pH ottimale è intorno a 5,5-6,5°C.

Si innesta su diversi portinnesti, dal franco, al limone volkameriano, all’alemow, al mandarino cleopatra e all’arancio amaro, incompatibile però con alcune varietà come la “Monachello”.

A differenza di altri agrumi, i limoni possono maturare anche una volta staccati dalla pianta. Spesso vengono staccati, manipolati e spediti ancora verdi – protetti da un trattamento fungicida e da un’inceratura – quindi trattati in seguito per farli maturare: per questo motivo non è consigliabile utilizzare le bucce dei frutti, a meno che non provengano da colture biologiche.

 

iolanda-limoni

“Con Lemonline puoi adottare un albero di limone e ricevere direttamente a casa i tuoi frutti 100% naturali.”

Scegli il tuo Piano di Adozione!

 


Lascia un commento

Top
logo color

Sed ut perspiciatis unde omnis iste natus error sit voluptat accusantium doloremque laudantium. Sed ut

Via San Vito Martire, Eboli (SA)

info@iolandabusillo.it

Seguimi sui social